Sicilia: le 5 mete che non puoi assolutamente perdere

Le nostre valigie battute erano ammucchiate di nuovo sul marciapiede, avevamo una lunga strada davanti. Ma non importava, perché la strada era la vita.  Cit. Jack Kerouac

boat

Quello che sto per descriverti è la prima parte del mio viaggio attraverso quell’isola meravigliosa che è la Sicilia, ma non vuol essere un semplice itinerario turistico, bensì una serie di spunti e consigli per chi vuole organizzare un viaggio senza il rischio di rimanere delusi (come spesso accade) dalle destinazioni scelte.

Avendo origini siciliane ho attraversato spesso lo stretto e questo mi ha permesso di visitare le mete più belle e conosciute che questa terra ha da offrire… è per questo che nel mio ultimo viaggio, oltre a visitare alcune delle più note, sono andata alla ricerca di posti che personalmente non conoscevo rimanendone estasiata.

Pronte le valigie? E allora parti con me…

IMG_1521

Penso di aver sviluppato nel tempo una certa esperienza e velocità nel preparare valigie, beauty cases e borse… infatti. consapevole di tutto ciò. finisco per ridurmi sempre a poco prima della partenza che puntualmente slitta di qualche ora! Carico la macchina, faccio rifornimento, saluto un attimo gli amici per l’ennesima volta (neanche dovessi fare la traversata dell’Atlantico in solitaria) e poi finalmente prendo l’autostrada!

Ad ogni nuovo viaggio penso che non sia solo l’inizio di un itinerario turistico ma l’inizio di una nuova esperienza di vita, penso a chissà quali realtà incontrerò, persone e modi di fare differenti, penso che ci sarà qualcosa che cambierà la mia visione delle cose, qualcosa che darà un nuovo senso alla mia vita o nuovi idee da realizzare.

IMG_3374

Dopo qualche ora di guida spericolata (80Km/h :p scherzo) arrivo a Villa San Giovanni e m’imbarco sul traghetto che mi porterà dall’altro capo, rispetto al mio, dello stretto di Messina… prendo l’Autostrada per Catania e finalmente arrivo a destinazione! Catania sarà la mia base di partenza per 3 motivi:

  • Si trova più o meno al centro delle mete che voglio visitare e questo è un consiglio che vi do… se avete in mente di fare un viaggio dove le città da visitare sono più d’una scegliete come base d’appoggio una città che sta nel mezzo così avrete la possibilità di raggiungere in tempi relativamente brevi tanti posti diversi;
  • E’ una grande e bellissima città storica, dove c’è tanto da vedere e si presta a varie opzioni: mare, montagna (l’Etna che rappresenta il vulcano attivo più alto della Placca euroasiatica), shopping, divertimento (ma di Catania parleremo più in la);
  • E’ la mia seconda città, ho una parte di famiglia e di amici che abita li;

Dividerò questo itinerario in più parti, in questo post iniziamo con le prime 5 tappe:

nuova mappa

Step 1: Porto Palo di Capo Passero (Isola delle Correnti – Currents Island)

Siamo all’estremo meridionale della Sicilia (più a Sud di così l’Africa!), dove il mar Ionio incontra e si scontra con il mar Mediterraneo. Vale le pena incamminarsi per quelle vie non ben asfaltate che sembrano perse nel tempo, per poi trovarsi davanti uno spettacolo del genere…

IMG_2105

IMG_2089

Qui troverai spiagge di sabbia finissima e chiara, il mare è pulitissimo e vi sono anche molti lidi attrezzati dove potrai prendere il sole, mangiare e fare windsurf (vento permettendo)… sull’isola c’è un faro abbandonato e sulla stessa, fino a parecchi anni fa, pare abitasse il guardiano del faro con la sua famiglia.

Personalmente sono stata in due lidi:

-Lido Scialai (scialare in siciliano vuol dire divertirsi)… conviene prenotare per evitare di non trovare ombrelloni liberi, ottimo aperitivo, abbastanza chic;

IMG_2112

-Lido Cabana & Nabana… proprietario simpatico molto disponibile (ha improvvisato un posto per noi anche quando il lido era al completo), ottima la bruschetta alla siciliana con la caponata, si può fare windsurf;

IMG_3319

Sono ambedue difronte l’isola ed il mare si presenta così:

Senza titolo-3

Hai già voglia di tuffarti?! Io credo che per abituarmi all’idea di non rivedere questo mare per svariati mesi, mi ci voglia un po’, sono in modalità  “La vacanza che ti manca” come in quella pubblicità Costa Crociere… sigh!

Step 2: San Lorenzo

Non lontano da Porto Palo ed appena al confine della riserva naturale di Vendicari, che per intenderci è questo posto qua giù…

vendicari

Qui puoi trovare alcuni grandi lidi molto attrezzati che vivono anche di notte proponendo varie serate. In alta stagione, o meglio posso parlare per il mese di Agosto per esperienza diretta, questi lidi sono molto affollati (sia da famiglie che da giovani) quindi sarebbe meglio prenotare in anticipo (una ragazza mi ha detto di aver prenotato il suo posto ben 20 giorni prima di arrivare!); gli ombrelloni sono grandi e ben distanziati tra loro ed i punti di ristoro offrono una buona cucina con grande varietà di cibi. Ovviamente parlo per i lidi che ho visitato ed in particolare:

-Agua beach (lido della struttura Agua Beach Resort)… metto il link del sito dove puoi trovare tutte le info e varie foto del posto Agua beach

aguaIMG_3192

-Lido San Lorenzo ecco il link Lido San Lorenzo;

lido san lor

san lorenzo

La foto della serata è stata scattata durante la notte di San Lorenzo, ed ovviamente li si festeggia alla grande! In alternativa ci sono vari ragazzi che preferiscono accedere alla spiaggia e godersi lo spettacolo delle stelle cadenti in riva al mare 😉 Belli vero?

Step 3: Marzamemi

Quando mi hanno parlato per la prima volta dell’esistenza di questo posto ho esclamato una cosa del tipo: “eh? Marza.. cosa???”

Effettivamente non tutti (compresa me) conoscono dell’esistenza di questo posto ma credimi vale davvero la pena andarci! Le immagini non rendono ma il mio consiglio è di andare di sera magari a cena in uno dei tipici ristoranti aperti sulla piazza principale (che si trova avanti seguendo la strada che dall’entrata del borgo costeggia il porticciolo); i piatti sono ottimi ed il pesce freschissimo.

IMG_2116 IMG_2115bis me cibo

Dalla piazza principale si diramano varie stradine piene di ristoranti e negozi che vendono, oltre a brands famosi, vestiti di stilisti (affermati e non) siciliani… tra i quali mi è piaciuto molto Elio Fronterrè, ecco una delle sue boutique in Piazza Regina Margherita.

IMG_2118 IMG_2131

E per finire ti racconterò una leggenda legata a questo luogo: la leggenda della grotta di Calafarina. Situata nella zona calcarea tra Marzamemi e Porto Palo, questa grotta è stata oggetto di numerosi studi archeologici ma ad essa è legata la storia di una principessa, moglie dell’emiro Ben Avert di Noto. Siamo negli anni in cui la Sicilia stava per essere liberata dalla dominazione araba e Noto era l’unica città che resisteva… ancora per poco però perché, intorno al 1090,  durante un combattimento l’emiro morì e la vedova, caduta la città, decise di partire per Il Cairo con tutti i suoi tesori; si diresse, assieme ad una carovana di persone e 100 muli che trasportavano il tesoro, verso Marzamemi per imbarcarsi. Arrivati al porto venne colta dal dubbio che in mare i suoi tesori potessero essere saccheggiati e decise di metterli al sicuro nella grotta di Calafarina; mandò gli schiavi i quali dopo aver trasportato il tesoro vennero uccisi in modo che solo la principessa sapesse del nascondiglio e con un rito magico le anime degli schiavi furono legate per sempre a guardia della grotta e del suo tesoro in attesa che nelle notti di febbraio, invochino il nome di colui che sappia spezzare l’incantesimo e liberarle!

Step 4: Noto

Ora è il momento di aprire bene gli occhi perché ti troverai di fronte alle immagini della capitale barocca: Noto (il nome le fu dato dagli arabi per indicarne la bellezza monumentale e la sua importanza come città) nominata patrimonio dell’Unesco.

E’ una meta da visitare assolutamente per due ragioni:

-Di giorno è meraviglioso tuffarsi nell’acqua cristallina della marina, dove sorgono numerosi lidi, ma anche insenature con spiagge libere, e dove si possono svolgere varie attività che vanno dalla canoa alla vela ecc.

IMG_2315 IMG_2087 IMG_2317

-Di sera, andando nel centro storico, ci si trova davanti edifici straordinari e chiese antiche di una bellezza disarmante, si rimane a bocca aperta credimi! La città d’estate pullula di gente e turisti che amano assaggiare i piatti della cucina tipica nei vari ristoranti o bere qualcosa nei locali situati sul corso e dentro le traverse, inoltre la maggior parte dei negozi è aperta fino a tarda ora ed un consiglio è quello di visitare i negozi dove vendono le ceramiche di Caltagirone (tipiche siciliane).

IMG_3199 collage IMG_3196 P1040033

cibo2

Una manifestazione tipica di Noto è “l’Infiorata”, evento storico che si svolge ogni terza settimana del mese di maggio e che vede la realizzazione, da parte di artisti infioratori, di un lungo tappeto floreale che copre l’intera Via Corrado Nicolaci. Ho trovato questo video su you tube che mostra la festa e vari spettacoli che si susseguono in quei giorni, se ti può interessare guardalo ma credimi, niente che tu possa vedere in foto/video, può rendere l’idea di quanto meraviglioso sia questo posto… vale veramente la pena vederlo dal vivo!

Se volessi informazioni dettagliate sulla città di Noto puoi cliccare qui dove ho inserito il link del sito ufficiale del comune ed in particolare la pagina dedicata al turista 😉

Step 5: Isola di Ortigia (Ortigia Island)

Tornando verso Nord non puoi perdere il tramonto visto da questa bellissima località, inserita anch’essa nella lista dei patrimoni dell’umanità Unesco, parte più antica di Siracusa alla quale i greci diedero il nome di Ortigia che significa “quaglia”… strano vero?! E lo stesso nome venne dato ad un’isola greca chiamata poi Delos (isola luminosa) poiché una leggenda vuole che su quell’isola nacque Apollo il dio del sole ed Artemide la dea della caccia 😉

IMG_2199

Cose che consiglio di vedere:

-Tempio di Apollo

-Piazza Archimede

-Giardino dei Ficus

-Piazza Duomo

-Palazzo Beneventano del Bosco

-Alzare la testa in su e guardare i meravigliosi e caratteristici balconi dei palazzi storici sia in piazza centrale che nelle stradine!

Parcheggiando giù in zona porto si arriva a piedi al Tempio di Apollo e poi si prosegue su fino a Piazza Archimede dove è situata la bellissima fontana di Diana.

IMG_2164

Proseguendo verso destra (spalle alla fontana) si entra nel cuore della città con le numerose viuzze stracolme di ristoranti, negozi, lounge bar. Ovviamente vi sono ristoranti “turistici” dove non si mangia gran che, si aspetta un sacco per i piatti, ed altri più particolari, quindi meglio trovare recensioni sul web al riguardo. Nel ristorante che abbiam scelto siamo stati intrattenuti da alcuni suonatori locali di musica folkroristica oltre ad aver avuto la compagnia di tanti piccoli mici (ne vedrai parecchi, spesso anche appollaiati sulle colonne del tempio!)

balcony IMG_2211 IMG_2175 IMG_2184 IMG_2207 IMG_2227

Arrivati in Piazza Duomo quello che si presenta agli occhi è davvero uno spettacolo… ma accanto a questi splendidi edifici quello che devi provare è l’atmosfera che si respira e questa non si può spiegare va solo vissuta!

IMG_2195 IMG_2189 IMG_2193

E poi si ritorna alla base… con un pezzetto di cuore rimasto li, tra mare da sogno e storia… ma il viaggio continua, alla prossima parte! 😉

pupo

Advertisements

13 pensieri su “Sicilia: le 5 mete che non puoi assolutamente perdere

  1. Che bel post. Anch’io ho fatto un tour della Sicilia più volte, una di queste ed è stata l’ultima, in moto! Spettacolo! È stata una delle mie vacanze che ricordo con più entusiasmo. Ho anche visitato Gela!😱😱😱.
    In moto ho fatto tutta la costa per poi arrivare all’isola di Lipari e Vulcano. Che tuffo nel passato leggendo il tuo post, mi hai fatto rivivere dei momenti e dei ricordi bellissimi. Grazie 😉

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: Taormina… hai mai visto un paesino splendere così? | KIMOMO Lab.

  3. Pingback: Fata Morgana tra scienza e leggenda! | KIMOMO Lab.

Leave a reply:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...